Malawi e Zambia - Diario di viaggio

"La strada del ritorno ha sempre qualcosa di malinconico. Una leggera tristezza" (Banana Yoshimoto)


 
la galleria fotografica
by


 

periodo 20 ottobre - 05 novembre 2006
km percorsi 4790 + 10 in bicicletta
costo Biglietto aereo: 1240€
Vaccinazioni: 60€
Assicurazione sanitaria: 100€
Alimenti portati in Africa: 100€
Spese per vitto, alloggio e benzina: 800€
Totale spese viaggio: 2300€
a cura di... Luciano

 

   

I paesi visitati sono bellissimi, ma senza l’appoggio di una persona sul posto è impossibile vedere quello che abbiamo visitato noi: sono pochissimi i segnali stradali e le strutture ricettive pubbliche (solamente all’interno del parco e lungo le rive del lago Malawi).
In questo diario di viaggio spero di riuscire a raccontare le meravigliose emozioni che l’esperienza in Malawi e Zambia hanno generato in me, grazie alla diversità di paesaggi, alla gentilezza della gente, alla simpatia dei bambini e alla bellezza degli animali.
Dopo diversi anni di tentennamenti, finalmente riesco a coronare il mio sogno di visitare la vera Africa in compagnia dello spericolato cugino Nicola e del (soprattutto alla guida dell’auto) pazzo Padre zio Raimondo Negrini.
Durante il viaggio mi è stato spiegato l’importanza del sole per gli abitanti del Malawi:
Malawi = Fiamme (riflessi del sole sulle acque del Lago; nella bandiera c’è un sole che sorge).
Kwacha = Sole è sorto (è la moneta locale)
Tambala = Gallo (che avvisa che il sole è sorto - è il centesimo di una Kwacha)
20 ottobre
Incontro a Fuentes alle 14 con Nicola, in arrivo dalla Svizzera, e partenza per la Malpensa.
Alle 19.30 partiamo alla volta di Francoforte. Alle 22.40 partiamo per Johannesburg con un boing 747-400. Siamo seduti nella fila centrale e non ci accorgiamo di quando atterriamo in Sud Africa, alle 8.50, perché, mentre leggiamo sul monitor che l’aereo è a circa 1800m, tocchiamo terra a quota 1700m.


 


... PROSEGUI IL RACCONTO